1. Home
  2. What's On
  3. Il Pinnacle Award for Excellence 2020 premia la maestria italiana

Il Pinnacle Award for Excellence 2020 premia la maestria italiana

Marmi Ghirardi riceve il premio per l’eccellenza professionale nell’uso della pietra naturale

Il Pinnacle Award for Excellence 2020 premia la maestria italiana
Scritto da Redazione The Plan -

Il “Pinnacle Award for Excellence” è un premio che viene assegnato ogni anno dal National Stone Institute of America al progetto che qualifica l’eccellenza professionale nell’uso della pietra naturale.

Nel 2020 questo alto riconoscimento è stato conferito al restauro della cattedrale di St John the Baptist, nella diocesi di Paterson in New Jersey, premiando l’eccellenza, la bellezza, la maestria artigianale e la creatività del “madeinItaly” di Marmi Ghirardi, azienda con oltre 80 anni di vita, primo e unico stone contractor italiano specializzato nella realizzazione di progetti in pietra naturale di elevato profilo, che ha dato vita alcuni anni fa al brand G1938, che interpreta lo stile italiano in termini di raffinatezza e qualità dei materiali e che intende posizionare Ghirardi in un preciso segmento del mercato, quello legato al luxury di alta gamma e di altissimo valore.

Il restauro della cattedrale di St John the Baptist, raccontato nel numero 14 della rubrica “About Marble”, è uno degli interventi più prestigiosi realizzati da Marmi Ghirardi, su progetto dell’architetto Arthur J. Sikula, direttore della filiale di New York che, ispirandosi ai principi della triade vitruviana (firmitas, utilitas e venustas), ha fatto risplendere l’immagine interna della struttura neo-gotica, esaltando le caratteristiche e le qualità portanti della pietra naturale.

La FIRMITAS coinvolge l’intero edificio riflettendosi in ogni arredo e nella pavimentazione da cui s’innalzano le strutture verticali. È la pietra il cardine tra il valore costruttivo e il significato simbolico. La densità delle sue cristallizzazioni, vecchie di centinaia di milioni di anni, garantisce la naturale stabilità dell’ambone che domina l’interno. Il piedistallo e la base a sbalzo mettono in mostra le proprietà intrinseche del materiale che rendono la struttura autoportante e senza bisogno di rinforzi. Questo è anche il messaggio delle sacre letture e della predicazione che sostengono la fede.

L’UTILITAS riguarda la capacità di trasformare la materia grezza in oggetti dotati di forma e funzione. In questo progetto le pietre naturali di Bianco Venatino Gioia, Verde Alpi e Repen (provenienti da Carrara, Valle d’Aosta e Friuli) sono state lavorate con la precisione assoluta delle macchine a controllo numerico computerizzato.

La VENUSTAS scaturisce dalle proporzioni dello spazio interno, dai materiali usati e dalle forme ornamentali adottate. L’architettura neo-gotica, con gli snelli pilastri, gli archi a sesto acuto, le vetrate istoriate e il monumentale ciborio, si riflette nel disegno particolareggiato del nuovo arredo. Il traforo a mano dell’ambone e del fonte battesimale, eseguito sotto la direzione di Franco Ghirardi, riprende lo spirito delle chiese del Trecento. La manualità si affianca alla precisione delle macchine. Il piacere visivo delle colorazioni - dai toni chiari e luminosi alla profondità delle venature - si accompagna ai volumi ricavati nella pietra. La bellezza scaturisce dalla fusione di geometria e plasticità.

Vai al N14 di “About Marble” e scopri di più sul progetto

Resta aggiornato sulle novità del mondo dell'architettura e del design

© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054