1. Home
  2. Architettura
  3. Complesso Residenziale Up Town Cascina Merlata, come vivere in un parco

Complesso Residenziale Up Town Cascina Merlata, come vivere in un parco

All’interno del Programma Integrato di Intervento di Cascina Merlata, il progetto costituisce una naturale estensione del grande parco pubblico che riqualificherà la zona

Scandurra | ZDA Zanetti Design Architettura

Complesso Residenziale Up Town Cascina Merlata, come vivere in un parco
Scritto da Redazione The Plan -

Nella zona nord-ovest di Milano, il Programma integrato di intervento Cascina Merlata è un ampio piano di riqualificazione territoriale e infrastrutturale, volto a recuperare un’estesa area periferica della città attraverso nuovi insediamenti residenziali, un distretto commerciale, un grande parco pubblico, attrezzature scolastiche, nonchè una fitta rete di infrastrutture ciclabili e pedonali e la realizzazione di una fermata ferroviaria intermedia tra i quartieri MIND e Cascina Merlata.

Il nuovo quartiere si pone come un importante nodo strategico, un ampliamento della città destinato a diventare un polo della Milano di domani.

 

Un masterplan a misura di parco

Complesso Residenziale Up Town Cascina Merlata, ZDA Zanetti Design Architettura e SSA-Scandurra Studio Architettura ©Andrea Martiradonna, courtesy of ZDA Zanetti Design Architettura

Il progetto per il complesso residenziale Up Town si compone di due lotti denominati R2 ed R3 su cui sono stati edificati in totale sette edifici: tre in linea e quattro torri. Disposti proprio lungo uno degli assi principali del parco pubblico, lungo la direttrice nord-sud che collega la vecchia Cascina Merlata al distretto commerciale, gli edifici sono orientati in modo da seguire l’impianto paesaggistico del parco, con le torri disposte lungo il limite orientale del sito e gli edifici in linea nella porzione a ovest dei lotti, a seguire l’andamento del parco.

I due lotti sono collegati da un percorso pedonale, che culmina in due piazze interne, ciascuna delle quali delimitata dalle torri. Il masterplan prevede inoltre spazi privati a uso comune, collegati al sistema del parco pubblico in un continuum che non vede divisioni e separazioni tra pubblico e privato; e spazi condominiali adiacenti ai singoli edifici, a solo uso dei condomini.

La composizione volumetrica, data dall’alternanza tra edifici in linea e torri, è studiata per creare un profilo mosso e dinamico, favorendo la vista di ogni edificio verso il parco. La luce e la ventilazione possono quindi penetrare all’interno dei lotti, creando un ambiente climatico piacevole e confortevole.

>>> Leggi l'articolo dedicato al complesso residenziale Milano 3.0 pubblicato su THE PLAN Contract 5.

 

Sbalzi e giochi materici

Complesso Residenziale Up Town Cascina Merlata, ZDA Zanetti Design Architettura e SSA-Scandurra Studio Architettura ©Andrea Martiradonna, courtesy of ZDA Zanetti Design Architettura

A livello architettonico, gli edifici ospitano diverse tipologie di appartamenti, che variano dai monolocali ai pentalocali. Il layout planimetrico è flessibile e personalizzabile, privilegiando la disposizione della zona giorno sul lato ovest e quella notte a est, per garantire quanta più luce naturale possibile. Ogni edificio, inoltre, dispone di spazi comuni al piano terra, a disposizione dei residenti, quali spazi per il co-working, lavanderie, depositi e una sauna.

Caratteristica di ogni appartamento è la presenza di profonde terrazze abitabili: questo spazio dà la possibilità di godere delle viste sul parco, costituendo al contempo un elemento frangisole e di mitigazione dell’irraggiamento solare.

Le facciate sono dunque segnate dalla presenza dei profondi sbalzi dei balconi e presentano diverse finiture materiche: blocchi di cemento cellulare alleggerito, con uno strato di isolamento termico in lana di roccia, e un sistema di facciata ventilata in pannelli ceramici dai colori neutri, con finitura Ceppo di Gré o cemento. Frangisole a lamelle verticali con profili in acciaio color bronzo costituiscono un elemento geometrico con cui gli architetti hanno giocato per creare dinamismo in facciata; i parapetti in vetro trasparente o in profili in acciaio color bronzo, alleggeriscono il contorno degli edifici, accentuando lo sbalzo dei balconi.

Grande attenzione è stata posta infine all’arredamento verde e degli esterni: le pavimentazioni sono in lastre di pietra naturale o blocchi di cemento, ricordando la finitura delle facciate; le recinzioni degli spazi condominiali in grigliato metallico richiamano invece i parapetti dei balconi.

>>> Scopri anche l'edificio per uffici e retail De Castilla 23 di Porta Nuova.

 

Iscriviti alla newsletter

 

Credits

Location: Milan, Italy
Architects: SSA Scandurra Studio Architettura, ZDA Zanetti Design Architettura
Completion: 2022
Project Management: Recchi Engineering
Gross Floor Area: 42,713 m2

Consultants
Structural Engineering: Ai Group
MEP Consultants: Ai Group

Landscape Architect: Aap Studio
Masterplanning: Studio FOA

Photography by Andrea Martiradonna courtesy of ZDA Zanetti Design Architettura

Resta aggiornato sulle novità del mondo dell'architettura e del design

© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054